domenica 4 novembre 2012

Scuse agrodolci


Mh, sì, ultimamente ogni volta che trovate un nuovo post siete costretti anche a sorbirvi il coro greco, del tipo “mi dispiaceeeee, sono una disgraziata, manco sempre blahblahblah”... facciamo così: mi scuso adesso una volta per tutte e fine, vale per sempre, ok? Almeno per i prossimi 4-5 mesi, dai!

sabato 29 settembre 2012

Pasta amaretto


Tranquilli, non ho intenzione di farvi condire la pasta con un composto di amaretti sbriciolati... anche se farebbe COSÌ chic!

lunedì 17 settembre 2012

Chiaroscuri e patate


Ecco, sì, insomma, neanche a farlo apposta. Io avevo espresso il desiderio di un piccolo prolungamento di estate, ma a quanto pare non si può avere, tornare il prossimo anno please.

mercoledì 5 settembre 2012

Pasta fredda mon amour



Bene, come vi avevo promesso sono tornata, e non troppo tardi, dai.
Insomma, ignorando tutti quei noiosi che già cominciano a dire “l’estate sta finendo” oppure “arriva Settembre” io voglio credermi ancora nel pieno dell’estate, voglio credere con fede incrollabile che mi aspettino ancora molti, moltissimi giorni caldi e che effettivamente da venerdì torni il bel tempo. E quindi, per dare fiducia al meteo eccovi una pasta fredda, tiè, in barba a chi si crogiola nella sua deprimente voglia di autunno. Che anche la mia ultima escursione chiamava castagne e cioccolata in tazza, ma fingo di non aver visto nulla, neppure una delle foglie rosse che bastardamente spuntano tra rami altrimenti ancora smeraldini.

mercoledì 29 agosto 2012

Divagazioni varie ed eventuali


Uffa scusate!!! Ci metto sempre più tempo tra un post e l’altro, vi lascio troppo da soli in brutta compagnia, proprio come una cattiva madre!

domenica 12 agosto 2012

Gazpacho andaluz!


Agosto. Non pare neanche vero che siamo arrivati ad agosto, eppure eccolo qua, spuntato dietro l’angolo a tradimento come ama fare ogni anno. A ricordarmi che dopo viene Settembre e poi finisce l’estate.

mercoledì 11 luglio 2012

Masochismo estivo


Cosa c’è di meglio in pieno luglio, con una calura che soffoca i piccioni e abbatte le vecchiette in giardin pubblico, che accendere il forno per fare il pane?

sabato 30 giugno 2012

Cocco bello!


Eccomi, eccomi! Sono viva! Sono viva e ho una buona scusa per la mia assenza, ma magari ve ne parlerò una delle prossime volte, dai. Bene, dopo questo piccolo (ma doveroso) preambolo, torniamo a noi e alla nostra ricetta odierna. Per la serie “squadra che vince non si cambia”, ecco un’altra proposta, stavolta dolce, ispirata dal libro di cui vi parlavo la volta scorsa. Quel libro è una miniera di idee!

mercoledì 13 giugno 2012

Giocare con gli accostamenti...


Non giocare col cibo! Quante volte ve lo siete sentiti dire? E io oggi invece vi istigo proprio a giocare col cibo, evvai :-D

venerdì 8 giugno 2012

Altro giro di fiori!


Adoro cucinare con i fiori. Anche se in realtà a pensarci bene dovrei dire che adoro cucinare con le piante spontanee in generale, per i motivi già brillantemente spiegati qui. Ad ogni modo oggi seconda manche: cosa fare delle infiorescenze di sambuco che non avete fritto l’altra volta!

mercoledì 30 maggio 2012

Fiori e sugna


Ah, la primavera... quest’anno è parecchio indecisa, mi pare. Sì, dopo due giorni di sole decente ne viene uno caldo da Sahara e poi 2-3 di pioggia e grigiume... allora, ci decidiamo?

mercoledì 23 maggio 2012

Buttarsi a pesce sul pesce


Buono il pesce, ma costa, avete mai fatto caso? :-D
Sì, insomma... tempo fa dovevo fare una ricetta del belloccio che comprendeva una triglia (io ho preso un pagello) sfilettata, due calamari e quattro capesante e ho raggiunto la modica cifra di 20 euro :-S non male, eh?

venerdì 11 maggio 2012

Riciclo 2 la vendetta


L’argomento riciclo l’avevo già toccato qualche tempo fa, ma direi che è sempre attuale. Stavolta post breve: voglio solo parlarvi di un piatto nato dal riutilizzo degli avanzi di più pasti e di come alla fine sia stato sorprendentemente forse il migliore dell’ultimo mese.

domenica 29 aprile 2012

Gratis et amore Dei


Continuando il discorso che facevo qualche giorno fa oggi si parla ancora di primavera e raccolta di erbette spontanee. Sì, perché non esistono mica solo le ortiche!

sabato 14 aprile 2012

La Tartine Gourmande – recipes for an inspired life: recensione


Ebbene, eccoci alla mia seconda recensione!
Aspettavo questo libro con impazienza bene o male da quando ho iniziato a leggere il blog di Béa... non da tantissimo quindi, ma a me è parsa un’eternità. Sì, non vedevo l’ora di avere la versione cartacea su cui prendere appunti e da sfogliare comodamente la sera, quando si è stanchi e non si ha voglia di accendere il computer. Quando poi è arrivato non sapevo quasi da dove cominciare, l’ho sfogliato ininterrottamente per giorni prima di mettermi in gioco e ora che sto scrivendo mi ritrovo nella stessa situazione: non so di che parlare come prima cosa...

martedì 3 aprile 2012

Ad majora(na)


Beh, sapete come va... non c’è nulla di più essenziale del superfluo, come diceva quella sagoma di Oscar Wilde. E così appena a Trieste è comparsa l’annuale fiera dei fiori io ho avuto la ferma convinzione di sentire un vitale bisogno di maggiorana, coriandolo, rosmarino e, perché no, anche di una piantina di fragole. Chissà poi perché, dato che so già a quale fine sono destinate: ci pensa il timo dell’anno scorso ad avvisarle, allungando i suoi scheletrici rametti secchi nella loro direzione, come a dire “fuggite, sciocchi!” :-D

lunedì 26 marzo 2012

Focacce e psicanalisi


Salve a tutti, ciao, come va? Tutto bene?
So che mi faccio sentire poco, ma in questi giorni la mia vita assomiglia in modo allarmante ad uno dei miei peggiori incubi, avete presente quelli che ciclicamente tornano a farvi visita nelle vostre notti più agitate? Io sogno spesso che devo fare urgentemente una certa cosa a una certa ora, chessò, le 10.30. È urgente (non so bene il perché), ma inesorabilmente qualcosa mi costringe a essere lenta, lenta, lenta e inefficace. Sogno che una forza invisibile mi rende torpida, le ore passano: 9, 10, 10.15, 10.30, 11... e mentre mi muovo al rallentatore riesco a percepire tutto il mio fastidio e la mia angoscia nei confronti di questa lentezza. Il tempo mi sfugge tra le dita e io sono impotente e paralizzata.

domenica 18 marzo 2012

Waiting for...


Sì, eccoci. In realtà questa ricetta era già pronta da un po’, da prima dello scorso post, ma poi tra una cosa e l’altra non ho mai tempo e ho dovuto rivedere le mie priorità. In ogni caso, niente male. Ho anche intenzione di scrivere qualcosa di più breve dell’altra volta, non preoccupatevi :-D

lunedì 27 febbraio 2012

Tartellette e un po’ di esotismo


Il lato positivo delle fredde giornate invernali è che ci fa sentire giustificati ad ingerire grosse quantità di dolci: fa freddo, devo recuperare le forze :-DDD

giovedì 23 febbraio 2012

Chi dorme non piglia pesci!


Abitare in una città di mare ha come vantaggio la presenza di un cospicuo numero di pescherie, non lo nego. Peccato però che tante volte si tratti di un vantaggio illusorio, dato che la maggior parte di esse il pomeriggio è chiusa, oppure perché sono piccole attività a conduzione familiare dove per poter avere una buona possibilità di accaparrarsi qualcosa occorre presentarsi all’alba (e non è neppure detto di non tornare indietro con le pive nel sacco). Ecco perché in casa nostra il pesce non compare tanto spesso quanto vorrei ed ecco perché in genere lo si mangia di sabato, quando facciamo la spesa al mattino e c’è tutto il tempo di deviare verso una buona pescheria.

venerdì 17 febbraio 2012

Papaveri e papi...


Una pizza in compagnia / una pizza da solo, / un totale di due pizze e l’Italia è questa qua...
Sì, lo so che è la seconda volta che cito questa canzone e sì, sono una fan di Elio e le Storie Tese, rassegnatevi.

martedì 14 febbraio 2012

Viola, arancio, antocianine, carotenoidi e antiossidanti


Dai, torniamo al salato. Era da un po’ che vi propinavo solo cose dolci e alla lunga non va bene, che vi si alza la glicemia :-D anche se boh, c’è mai nessuno di voi che ha mai rifatto una mia ricetta?

martedì 7 febbraio 2012

E daghe la bora, che vien e che va...


“A me non dispiace la bora, molto meglio della pioggia e soprattutto della nebbia!”
Queste testuali parole erano state pronunciate da Giùf nel lontano 2005 (o addirittura 2004) e io ricordo come fosse successo ieri che la mia risposta era stata “Ma sei scema?”.

giovedì 2 febbraio 2012

Zenzero e fastidio


Ecco, ci risiamo. Io LO SAPEVO, che a forza di corri che fai tardi, suda, togli la giacca, metti la giacca, salta sul treno, suda ancora, togli la giacca, subisci i 50°C del vagone, metti la giacca, passa a 3°C, corri, suda, togli la giacca, ascolta la lezione, metti la giacca, marcia a ranghi serrati per non perdere il treno, scendi al freddo, corri a casa e faituttodifretta mi sarebbe venuto qualcosa. Eh, già, mi è tornato il malessere che mi aveva dato il benvenuto ad inizio stagione, solo che stavolta è arrivato nel weekend e ha portato con sè un’amica, la febbre. Oh, niente di serio per carità, solo una specie di sinusite fastidiosissima e 37°C, ma quel che basta per sputtanarti il weekend e renderti svogliata, intontita e torpida per il resto della settimana.

lunedì 30 gennaio 2012

A qualcuno piace rustico

 
Premessa: ogni tanto faccio l’errore di chiedere al cicione cosa gli piacerebbe che sfornassi. Una cosa tipo “amore, ho voglia di fare i biscotti... ti andrebbe qualcosa in particolare?”. Le risposte che ottengo in questi casi possono essere del tipo irritante “boh, non so, per me è tutto uguale” (COME SAREBBE che per te è tutto uguale, allora tanto vale che non mi dia da fare???) oppure del tipo esilarante, e oggi ricadiamo in questa seconda casistica. Sì, perché la risposta è stata “mmhhh, qualcosa di rustico... ma rustico DAVVERO, che si senta la terra da cui è stato tratto e il sudore della fronte dell’agricoltore!” Quando ho finito di ridere i biscotti stavano già uscendo dal forno :-D

giovedì 26 gennaio 2012

Germinator


Sì, scusate se mi faccio sentire con minor frequenza e spesso solo nel weekend, ma ho iniziato a prendermi una serie di impegni piuttosto gravosi e durante la settimana non faccio altro che correre come una matta su e giù per Trieste e poi anche tra Trieste e Udine. Che fatica.

sabato 21 gennaio 2012

Un pranzo molto radical-chic...


No, è che quando il cicione ha visto in mezzo alla tavola ciò di cui vi parlerò oggi ha esclamato “ma che radical-chic!!!” :-D lol! Tra l’altro, questa è diventata la sua esclamazione preferita ogni volta che c’è qualcosa di particolare da mangiare... cosa ho sbagliato con lui? :-DD
Devo essere sincera: non avevo mai sentito parlare di quinoa prima di iniziare a frequentare i vari blog di cucina (in particolare si vedano questo e questo). Non è un alimento comune e facile da reperire, almeno non qui, e neppure tanto conosciuto. Provate pure: uscite fuori di casa ora e chiedete al primo che passa “mi scusi, lei sa cos’è la quinoa?”. E poi ripetete l’esperimento un numero significativo di volte, ovvio! Sono pronta a scommettere poi che nella remota ipotesi di una risposta affermativa quella stessa persona direbbe di sì anche alla successiva fatidica domanda “lei è per caso celiaco?”.

venerdì 13 gennaio 2012

Oh my darling clementine


Avete presente quando vi chiedono di raccontare come avete conosciuto il vostro compagno (o la vostra compagna, indifferente) e voi esordite con “bè, in realtà a me piaceva il suo amico, poi però...”

martedì 10 gennaio 2012

Yodele-hihi!!



LO SAPEVO, che andare a casa di Bruna per pranzo mi avrebbe dato di che scrivere :-D
Tutto è iniziato con un’innocente conversazione su skype, ma una cosa pressappoco del tipo “ehi, ciao! Ti va che ci vediamo?” “sì, io sono libera il 6. Potremmo pranzare assieme oppure andare a fare una passeggiata” “che ne dici se vengo a casa tua, facciamo qualcosa di originale da mangiare e poi io lo fotografo e ne faccio un post?” “Buona idea, mi sono portata un libricino di ricette e dello speck dall’Alto Adige, ti vanno gli knodel?” “Perfetto”.

giovedì 5 gennaio 2012

Una zuppa, una digressione botanica e una dedica



Uhu, ce l’abbiamo fatta! Dopo svariati cambi di programma, finalmente posto la ricetta della zuppa di cui vi parlavo la scorsa volta. Chissà perché, ma sembrava che il momento giusto per parlarne non dovesse più arrivare, non vi è mai successo nulla di simile?

martedì 3 gennaio 2012

La terra dei cachi



Ciao a tutti, come procede? Iniziato bene l’anno?
Sì, lo so, è da un po’ che non mi faccio viva, ma abbiate pazienza: tra Natale e Capodanno sono stata piuttosto impegnata e se non posso dire che mi sia mancato il tempo per cucinare mi è invece mancato quello per mettermi comoda 5 minuti e scrivere in santa pace. Tra l’altro, saranno due mesi che ho quasi pronto un post su una zuppa, ma poi rivedo sempre le mie priorità e lo trascuro... chissà se ce la farò, prima o poi, a postarvi anche quella ricetta!