giovedì 22 dicembre 2011

Incognita ravanelloide



Qualcuno di voi ha idea di cosa sia esattamente quella roba bianca e aliena nella foto qua sopra? Sì, quella che spunta tra le arance e la pera...

lunedì 19 dicembre 2011

Arance, melograno e reminescenze di Rabelais



Credo di essermi affezionata alla Piccola bottega di campagna, chissà perché. Sarà forse il fatto di aspettare qualcosa ogni mese? Che come donna ci sono abituata muahuahuahuahua, ok, battuta fuori luogo. Scherzi a parte, credo sia più per il suo legame con i ritmi delle stagioni, per il delizioso design del logo e per le quantità di spunti creativi che offrono tutti i concorrenti. E allora, via con il topic di Dicembre :-)

venerdì 16 dicembre 2011

Cibo da escursione 2, la vendetta


Ve l’avevo detto, no, che questo non sarebbe stato l’ultimo post sui muffin salati da portare come pranzo al sacco? E quindi, eccoci qua :-) Tra l’altro, sono due post quasi gemelli: c’è una ricetta per muffin salati, il risultato è stato portato in escursione come pranzo al sacco e poi il relativo post è stato pubblicato dopo un intervento già scritto e preparato prima di partire per una breve vacanza.

martedì 13 dicembre 2011

Agrumi e placebo



Ecco, l’inverno che avanza non vuol dire solo Natale, cardi e cake integrali, ma anche raffreddore, tosse e naso intasato. Ci tenevo a dirlo da un po’. Tutto è iniziato come sempre con quel classico fastidietto in un punto indefinito tra naso e gola, e me ne sono accorta quando ancora ero nel letto, immersa nel dormiveglia. Che io il dormiveglia volevo godermelo in santa pace ancora un po’, solo che non puoi godertelo se hai un fastidio in fondo alla gola, è evidente, e quindi mi è toccato alzarmi con una forte indisposizione nei confronti del mondo tenacemente ancorata nel petto.

martedì 6 dicembre 2011

Siaaaaamo caaardi... oltre ai gambi c’è di piùùùù!


Uno dei segni inequivocabili del Natale che si avvicina è il cospicuo spargimento di cardi nel reparto frutta e verdura dei super. Voglio dire, chi se lo fila il cardo di solito? Sì, lo so, l’obiezione principale a questa mia uscita è che la stagione giusta dovrebbe proprio essere questa... resta il fatto che qui non c’è la cultura del cardo che invece imperversa ad esempio in Francia e quindi nel nostro immaginario popolare questo ortaggio resta legato ai pasticci del periodo natalizio e morta là.